L’importanza di una buona essiccazione

Posted 3rd maggio 2018

L’ essiccazione delle gemme fresche di cannabis

Durante il processo di essiccazione, la percentuale d’ acqua delle cime deve essere ridotto dal 75 % al 10-15 % e i giorni da lasciare asciugare,dipendono dai risultati che si vogliono ottenere, a gusto del consumatore. Influenza molto anche la temperatura . Di solito è da 10 a 14 giorni per una buona essiccazione totale. Possono passare anche meno giorni a seconda di quanto tempo cerchi di essiccare le cime, assicurati che lo spazio in cui andrai a realizzarlo soddisfi le condizioni necessarie:

Ventilazione: lo spazio deve avere un minimo rinnovo dell’aria.

DISCREZIONE: le piante di marijuana profumano intensamente durante il processo di essiccazione, scegli un luogo discreto o installa un filtro dell’odore.

Temperatura: prova a mantenere una temperatura tra i 25 e i  27 gradi nella tua stanza di essiccazione.

Illuminazione: il thc si degrada con la luce, la stanza deve rimanere al buio.

Umidità: evita i livelli elevati di umidità nella stanza di essiccazione poichè questo potrebbe causare la comparsa di muffa e funghi.

Una volta essiccata, la cosa più importante e’ la concia. Se vuoi fumare al meglio il tuo prodotto e poter degustare al 110% dovresti lasciar conciare le tue cime in barattoli di vetro, lasciandoli aperti qualche ora,di tanto in tanto, meglio se e’ di notte.