Invia un'email

weedjamclubs@gmail.com

Compila il Form

Strain Hunters

10:00h – 16:00h

Carrer Santa Monica

⭐⭐⭐⭐⭐

Diventa Socio!

Strain Hunters

14 + 12 =

StrainHunters Cannabis Club

Uno dei migliori cannabis club di Barcellona, StrainHunters merita davvero di essere visitato.

Si trova in Carrer de Santa Monica 12, vicino la stazione della metro Drassanas, molto vicino alla zona della marina. In un’area piacevole da percorrere a piedi, tra la costa il quartiere gotico e le vie alla moda di El Born, StrainHunters va davvero visitato! È veramente gradevole uscire dopo aver fumato e fare una passeggiata lungo la darsena dove potrai mangiare qualcosa o semplicemente ammirare gli yacht ormeggiati.

Entrare in questo club non è molto semplice: ha una politica molto severa sui nuovi ingressi. Per diventare membro dovrai avere più di 21 anni, essere presentato da qualcuno e pagare una tassa d’iscrizione di 20 euro. Ma ne vale la pena! Si tratta di un club confortevole e molto accogliente in cui poter passare delle gradevolissime serate in compagnia.

In questo cannabis club potrai assaggiare un grande varietà di cannabis e usufruire del bar se ami spizzicare mentre fumi. L’atmosfera è gradevole e rilassata ti garantirà serate davvero speciali.

Un po’ di storia

Il team che lo gestisce è diventato famoso su YouTube grazie ad una serie di documentari dedicati proprio alla cannabis. Il nome, StrainHunters, vuol dire cacciatori di varietà. E come veri cacciatori, hanno girato il mondo alla ricerca di nuove varietà di cannabis da importare e far conoscere. Arjan Roskam, uno dei membri del team, è diventato una vera e propria celebrità in materia.  Fondatore della banca dei semi Greenhouse Seeds, una delle più importanti banche di semi di cannabis, ha aperto anche il Greenhouse coffee shop ad Amsterdam. Lo StrainHunters, fratello spagnolo del Greenhouse coffee shop, nasce grazie all’esperienza di questo team che pionieristicamente si è dedicato alla cannabis con un’ottica imprenditoriale. Si tratta di un vero e proprio impero e, non a caso, uno dei suoi fondatori, Arjan Roskam, si è autoproclamato il re della cannabis!

La creazione della banca dei semi ha portato alla nascita di nuove varietà di cannabis divenute molto note ed apprezzate, come la  Super Lemon Haze nata da un incrocio tra la Lemon Skunk e la Super Silver Haze.

Proprio questa competenza è alla base della fortuna di questo club che in poco tempo è diventato uno dei più famosi dell’intera spagna.

Tutto di questo luogo, dalla location all’arredamento, al menù, parla di grande competenza e affidabilità. Un brand solido e rinomato che non delude nella sua declinazione spagnola.

Entrare in un social club spagnolo è infatti un’esperienza del tutto differente dall’ingresso in un coffe shop di Amsterdam. Per la particolarità della legislazione spagnola, infatti, i social club godono di caratteristiche peculiari che li rendono differenti da qualsiasi altra tipologia di locale.

In Spagna, infatti, la legislazione viete l’utilizzo, il trasporto e la vendita di cannabis in luoghi pubblici o esposti al pubblico. Non vi è, tuttavia, alcuna normativa che ne limita l’utilizzo tra le mura domestiche. La legislazione spagnola, inoltre, tutela in maniera molto solida la libertà di associazione. Queste due caratteristiche hanno fatto sì che, in un vuoto legislativo, potessero fiorire libere associazioni di cittadini dedicate alla produzione ed al consumo della cannabis. In poche parole, entrare in un social club spagnolo equivale ad entrare in un luogo privato. Ogni social club ha l’incarico, da parte dei propri soci, di coltivare le piante di marijuana per il loro consumo privato. Si tratta dunque di luoghi nati ai margini della legge e che cercano in ogni modo di non avere problemi di legalità. Questo è il motivo per cui, club come StrainHunters, pur molto famosi, tendono a mantenere un basso profilo. La stessa mancanza di un sito web è indicativa di quanto detto.

Spazio e design per un club esclusivo

StrainHunters è probabilmente uno dei più conosciuti club di Barcellona sia per la sua posizione favorevole che per la qualità della cannabis. Ma non solo: tra i suoi punti di forza c’è anche l’ambientazione. Il locale, a differenza di molti altri cannabis club di Barcellona, è molto curato nell’arredamento. Nulla è lasciato al caso! Dalle pareti agli sgabelli al bancone, ogni aspetto è curato nei minimi particolari.

Il tratto distintivo dell’arredamento è il rame delle tubature utilizzate per l’illuminazione unito al legno. Una fitta rete di tubi di rame articola il soffitto e contiene le lampade per illuminare il locale. Le pareti in mattoni a vista contribuiscono a dare un aspetto industrial all’ambiente che risulta accogliente e spazioso. I tavoli sono circondati da pouf colorati e al bancone si trovano sgabelli con una base in ferro battuto a forma di foglia di marijuana. L’aspetto e la cura dei particolari rendono questo club un luogo davvero piacevole da visitare. Un posto perfetto per fumare, bere un caffè e, magari, alla fine uscire a fare una passeggiata per le vie del centro.

Il menu. Dalla Greenhouse Seeds solo il meglio

Come ci si aspetterebbe dal team di StrainHunters, in questo club le varietà di cannabis sono tante e tutte di ottima qualità. Potrai trovare, tra le altre, le qualità generate dal team stesso, come:

  • Super Silver Haze,
  • Lemon Haze
  • Iceloator hash,
  • Super Lemon Haze,
  • Francos Lemon Cheese.

Insomma, tanta varietà e qualità difficili da trovare altrove. Il buon nome del team si rispecchia tutto nel loro club.

In conclusione, lo StrainHunters ha molti lati positivi: alta qualità dei prodotti, la sicurezza legata al brand, un ambiente accogliente spazioso e ben arredato. La posizione centrale e facilmente raggiungibile, inoltre, è decisamente vantaggiosa. Menzione veloce va fatta anche del bar che serve a prezzi accettabili molti tipi di bevande e di pietanze da accompagnare alla marijuana.

Lato negativo del club è la difficoltà di ottenere l’accesso. Diventarne soci può risultare alquanto complesso. Come per tutti i club di Barcellona, ottenere la tessera se non si è del posto richiede un discreto impegno: devi davvero conoscere qualcuno per ottenere un invito. Non hanno un sito web e i recapiti del club non sono semplici da trovare.

 Vale tuttavia la pena cercare di accedere: si tratta davvero di uno club di ottima qualità!