Invia un'email

weedjamclubs@gmail.com

Condividi ...

L’Università Politecnica della Catalogna ha costituito un centro commerciale e di ricerca per diventare un imprenditore/investitore per il settore della cannabis in Spagna.

Il mercato dei prodotti derivati ​​dalla cannabis continua a crescere in Spagna, seguendo la tendenza globale. L’ultima istituzione ad entrare a far parte di questo settore è stata l’Università Politecnica della Catalogna (UPC), che ha creato un polo commerciale e di ricerca, il primo del suo genere in tutta Europa, per promuovere la conoscenza degli usi industriali della pianta canapa.

La dichiarazione del Vice Cancelliere per il Trasferimento della Conoscenza e Innovazione dell’UPC, Jordi Berenguer

“Vogliamo esercitare e ottenere la leadership nella ricerca in progetti competitivi, promuovere la collaborazione tra i partner partecipanti e diventare il centro di riferimento nell’attrazione di talenti per l’applicazione della tecnologia in questo settore della cannabis”.

Tra aziende, centri di ricerca e associazioni nel settore della cannabis, l’hub conta 18 partecipanti. Inoltre, avrà esperti prestigiosi e un comitato scientifico pubblico-privato, che include l’Istituto per la ricerca e la tecnologia agroalimentare, dipendente dalla Generalitat de Catalunya.

In questo modo, il settore della cannabis e dei suoi derivati ​​raggiunge per la prima volta l’università in Spagna, il che dimostra le potenzialità di un settore in cui stanno già investendo grandi figure come anche David Beckham. La sua azienda, Cellular Goods, offre un derivato della cannabis per il fumo senza THC, la sostanza che ti dà la sensazione di essere alto.

Ma, oltre alla cannabis da fumo, c’è una vasta gamma di prodotti che stanno crescendo in modo esponenziale nel mercato mondiale, che possono generare interessanti opportunità di business in altri ambiti, come l’organizzazione di eventi, marketing o consulenza specializzata in questo settore.


Condividi ...